Condividi:

facebook twitter linkedin google email
Pubblicata il 2 maggio 2020 | Agricoltura

Con i primi caldi tornano le cimici: cosa fare?

Con i primi caldi tornano le cimici: cosa fare?...
Giardini, orti domestici e abitazioni possono essere invasi da cimici di diverso tipo. I fastidi alle persone (e i danni alle piante ospiti) aumentano ogni anno. L'utilizzo di insetticidi nelle abitazioni, nell'orto o nel giardino è tuttavia di scarsa utilità nel contenimento delle infestazioni.

Che problemi creano?
Le cimici sono innocue per l'uomo, non pungono e non si moltiplicano nelle case, ma possono emettere un odore sgradevole se schiacciate o molestate. La cimice verde e la cimice asiatica possono inoltre danneggiare ortaggi e frutti in via di maturazione.

Cosa fare
Sono utili tutti gli accorgimenti in grado di ridurre l'ingresso di cimici nelle abitazioni:
• Utilizzare le zanzariere anche durante le ore diurne.
• Sigillare tutti gli accessi che potrebbero consentire il passaggio degli insetti.
• Controllare il bucato steso all'esterno prima di introdurlo in casa (le cimici tendono ad infilarsi tra gli indumenti).
Per eliminare le cimici entrate in casa è anche possibile utilizzare l'aspirapolvere nei siti più accessibili, oppure stanare col vapore i gruppi annidati in posti meno raggiungibili come cassonetti, infissi, tubature, ecc.
Per ridurre i danni negli orti può essere utile coprire le piante con reti anti-insetto già dalla fine dell'estate. Questa operazione previene il danno diretto sugli ortaggi e ostacola le ovideposizioni.

Cosa non fare
L'utilizzo di insetticidi in casa, nell'orto o nel giardino è di scarsa utilità nel contenimento delle infestazioni, non previene l'arrivo di nuovi individui dagli ambienti vicini ed è letale per le api e gli altri insetti utili (come bombi e farfalle) che frequentano il giardino.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare i tecnici del C.A.A. “Giorgio Nicoli” S.r.l.
(051/6802227) rferrari@caa.it
Allegati alla pagina
DT-P-AGR-20-148-Tornano le cimici
Dimensione file: 924 kB [Nuova finestra]
Anagrafica dell'Ente
Comune di Castel San Pietro Terme
Piazza XX Settembre 3
40024 Castel San Pietro Terme (BO)
Tel. 051.69.54.154 - Fax 051.69.54.141
PEC: comune.castelsanpietro@cert.provincia.bo.it
Partita IVA: 00514201201
Codice Fiscale: 00543170377
Cod. catastale C265

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile Friendly

Crediti
I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio stampa e dell'ufficio URP del Comune di Castel San Pietro Terme.
Per inviare segnalazioni: protocollo@cspietro.it
Pubblicato nell'aprile del 2015
Realizzazione sito Punto Triplo Srl