Condividi:

facebook twitter linkedin google email
Pubblicata il 17 maggio 2019 | Cultura e Biblioteche

Alla sala del Cassero espone Gabrio Vicentini, pittore del Po

Alla sala del Cassero espone Gabrio Vicentini, pittore del Po
Si inaugura sabato 18 maggio alle ore 17,30 nella sala espositiva del Cassero Teatro comunale in via Matteotti 1 la mostra “L'astrattismo spirituale di Gabrio”, con il patrocinio del Comune di Castel San Pietro Terme. In esposizione le opere dell'artista Gabrio Vicentino, definito il pittore del Po.

«Incombente, presente, chi nasce sulle sue sponde ha destino segnato, cromosomi che si legano strettamente ai pioppeti, alle golene, ai cuculi, alle notti silenziose. Il Po è un elemento a cui non si può rinunciare, incute timore, lo si ama, lo si teme, lo si accetta – scrive Maurizio Messori -. Questo credo pensi Gabrio nel suo peregrinare attraverso la mente che ha passo fermo, svelto tra una tela e l'altra. Destino scritto, genoma di lusso, pennello intinto nell'acqua che par benedetta dal grande fiume. E allora che l'artista mette in moto la fantasia per rendere colorato il grigiore di giornate autunnali, nebbiose, bagnate da inconsistente pioggerellina che rende uniforme il paesaggio attorno».

Nato in una golena del Delta del Po nel 1949, Vicentini è da sempre è appassionato di arte, in particolare di pittura, alla quale si è accostato da autodidatta, dopo una vita professionale da disegnatore tecnico. Attualmente vive a Bologna ed una delle sue occupazioni principali è fare il nonno. Ama la pittura gioiosa e giocosa, che esprime in colori vivi e brillanti. Sperimenta produzioni materiche abbinando ai colori ad olio sabbie, cementi e adesivi. Nelle ultime sue opere, ispirate alle Avanguardie Russe del primo Novecento, lavora e crea in tecnica mista, lasciando grande spazio all'uso di sabbie colorate. I critici hanno ribattezzato queste creazioni e la fase artistica che le caratterizza come “astrattismo spirituale”.

Partecipa a numerosi concorsi nazionali ed internazionali, a mostre personali e collettive, dove riscuote notevole successo di critica e pubblico. Le sue opere sono in collezioni private.
E' risultato 1° classificato al Concorso “Signals from the future” in Abano Terme nel luglio 2016 con l'opera “I rosei confini dell'anima Op. 262 KE 46”, e al Concorso on-line “Emozioni d'inverno” nel gennaio 2017 con l'opera “Borgo S. Alessio Op. 210 KD 69”.

La mostra nella sala espositiva del Cassero Teatro comunale sarà aperta fino al 26 maggio nei giorni feriali dalle 16 alle 19, nei festivi dalle 15 alle 20.

Gabrio Vicentini - via Paolo Fabbri n. 58 - 40138 Bologna - tel. 051.6368169 - cell. 347.8940865
e-mail: gabrio.vicentini@tiscali.it, sito: https://www.gabriovic.altervista.org

  

Allegati alla pagina
MostraGabrioVicentini-invito18-26mag2019
Dimensione file: 177 kB [Nuova finestra]
Anagrafica dell'Ente
Comune di Castel San Pietro Terme
Piazza XX Settembre 3
40024 Castel San Pietro Terme (BO)
Tel. 051.69.54.154 - Fax 051.69.54.141
email (PEC): comune.castelsanpietro@cert.provincia.bo.it
Partita IVA: 00514201201
Codice Fiscale: 00543170377
Cod. catastale C265

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile Friendly

Crediti
I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio stampa e dell'ufficio URP del Comune di Castel San Pietro Terme.
Per inviare segnalazioni:
protocollo@cspietro.it
Pubblicato nell'aprile del 2015
Realizzazione sito Punto Triplo Srl