Condividi:

facebook twitter linkedin google email
Pubblicata il 19 dicembre 2018 | Ambiente ed Energia

Progetto Farmaco Amico: positivi i risultati del primo anno

FarmacoAmico
Bilancio positivo per il primo anno di attività nel Comune di Castel San Pietro Terme di Farmaco Amico, il progetto che promuove la raccolta e il riutilizzo dei farmaci non scaduti a favore di onlus locali che si occupano di assistenza a malati e persone bisognose. La buona notizia con il dettaglio dei dati della raccolta è giunta in questi giorni all'assessore Tomas Cenni da parte di Maurizio Ferrari di Sentieri di Pace Onlus, l'associazione che gestisce questo progetto nel territorio comunale dove ha preso il via a novembre 2017 grazie al coinvolgimento di numerose realtà locali riunite in una rete solidale (www.sentieridipace.it).

Nei contenitori verdi disposti all'interno di ognuna delle 6 farmacie del Comune di Castel San Pietro sono stati depositati dai cittadini 109 chilogrammi di medicinali, 59 dei quali sono stati recuperati. Nel corso dell'anno 2018 sono state effettuate 7 cernite dei contenitori e il valore economico dei farmaci recuperati assomma a oltre 13.000 euro. I farmaci recuperati sono stati donati alle onlus Kasomay di Imola (www.kasomay.org), Sokos di Bologna (www.sokos.it) e We Are Onlus di Bologna (www.weareonlus.org/it).

«I temi del riciclo e del riuso sono al centro della nostra azione amministrativa – dichiara l'assessore al Commercio e all'Ambiente Tomas Cenni - e vederli applicati ad un tema particolare come quello dei farmaci è ragione di grande soddisfazione».

«I risultati sembrano incoraggianti e ci fanno intravvedere un futuro positivo per questa iniziativa – afferma Maurizio Ferrari -. Un ringraziamento particolare ai farmacisti che, mediante un'efficace azione di sensibilizzazione dei cittadini a questo progetto, hanno collaborato al raggiungimento di questo significativo risultato».

FarmacoAmico rappresenta un'azione concreta per la prevenzione dei rifiuti, l'estensione del ciclo di vita dei beni e, soprattutto, il riutilizzo per la stessa finalità per cui sono stati concepiti e si inserisce pienamente in un'esperienza concreta di responsabilità sociale condivisa a livello territoriale: istituzioni, imprese, società civile condividono un'iniziativa che coniuga la sostenibilità (meno rifiuti) e la solidarietà (più aiuti ai bisognosi).

I soggetti coinvolti sono: l'Assessorato al commercio e ambiente del Comune di Castel San Pietro Terme, Hera, Ausl di Imola, Con.Ami, Associazione Sentieri di pace onlus, Sfera, Federfarma Bologna, Ordine dei Farmacisti di Bologna.Coordinamento e supervisione sono affidati a Last Minute Market, società spin-off dell'Università di Bologna che ha creato un modello per il recupero dei beni alimentari ma ha poi esteso i propri servizi anche ad altre categorie di beni, quali, appunto, i prodotti parafarmaceutici e i medicinali. 



Le modalità di raccolta dei farmaci non scaduti

I farmaci possono essere depositati dai cittadini presso le farmacie di Castel San Pietro Terme appartenenti a Sfera Farmacie o associate a Federfarma Bologna, in appositi contenitori verdi messi a disposizione da Hera, ben distinti dai contenitori di farmaci scaduti destinati allo smaltimento. 

Per poter essere inseriti nel circuito di riutilizzo, i farmaci devono avere dei precisi requisiti, tra i quali una validità residua di almeno 6 mesi e le confezioni in uno stato perfetto di conservazione, con lotto e scadenza perfettamente leggibili. Sono invece esclusi i medicinali che richiedono particolari precauzioni per la loro conservazione, come la catena del freddo, quelli di solo impiego ospedaliero e gli eventuali farmaci stupefacenti.

L'Associazione Sentieri di pace onlus seguendo le precise modalità operative di stoccaggio, conservazione e riutilizzo concordate con l'Ausl, prende in consegna i farmaci consegnati dai cittadini nelle seguenti farmacie: Farmacia comunale Bertella (Piazza Papa Giovanni XXIII 34/A), Farmacia comunale Ospedale (Via Giacomo Matteotti 72/A), Farmacia del Borgo (Via Mazzini 17), Farmacia Sarti (Via Matteotti 26-28), Farmacia San Nicolò (Via Emilia Ponente 6329/c - frazione di Osteria Grande), Farmacia Salus (Via Grassi 9/h-g – frazione di Osteria Grande). La onlus Sentieri di pace si occupa anche della cernita e selezione dei farmaci raccolti, avendo al proprio interno figure competenti e specializzate quali farmacista e medico.
Anagrafica dell'Ente
Comune di Castel San Pietro Terme
Piazza XX Settembre 3
40024 Castel San Pietro Terme (BO)
Tel. 051.69.54.154 - Fax 051.69.54.141
email (PEC): comune.castelsanpietro@cert.provincia.bo.it
Partita IVA: 00514201201
Codice Fiscale: 00543170377
Cod. catastale C265

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile Friendly

Crediti
I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio stampa e dell'ufficio URP del Comune di Castel San Pietro Terme.
Per inviare segnalazioni:
protocollo@cspietro.it
Pubblicato nell'aprile del 2015
Realizzazione sito Punto Triplo Srl