Condividi:

facebook twitter linkedin google email
Pubblicata il 28 giugno 2018 | Ambiente ed Energia

Progetto Teeschools: inizia il trasferimento delle conoscenze

Progetto Teeschols: inizia il trasferimento delle conoscenze
Entra in una fase particolarmente importante, quella in cui si organizzano e condividono le conoscenze acquisite, il progetto “Teeschools - Trasferiamo l'efficienza energetica nelle scuole mediterranee”, che ha come obiettivo lo sviluppo di sistemi innovativi per lo studio e l'ottimizzazione delle prestazioni energetiche degli edifici scolastici nell'area mediterranea e delle linee guida da seguire per migliorarne l'efficienza. Un  progetto, finanziato dal fondo europeo per lo sviluppo regionale attraverso il programma Interreg Med, sul quale il team del Comune di Castel San Pietro Terme è al lavoro da oltre un anno, insieme agli altri partner europei e sotto la guida di Enea (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile), ente capofila dell'intero progetto internazionale.

«In questi giorni inizia il trasferimento delle conoscenze acquisite nella parte tecnica del progetto, di ciò che si è appreso e ideato con le diagnosi energetiche (audit) nelle scuole, compresa la piattaforma tecnica che può aiutare a fare una diagnosi preliminare delle prestazioni energetiche di un edificio scolastico – spiega il project manager Mario Laghi, che guida il team castellano di cui fanno parte anche il presidente del Consiglio comunale Stefano Trazzi, delegato dal sindaco Fausto Tinti a seguire i progetti europei in materia energetica, e Fabio Nassi, esperto in gestione dell'energia e referente tecnico del progetto castellano -. Inizialmente ogni partner ha lavorato sulle proprie scuole, poi ci sono stati momenti di confronto (a Castel San Pietro Terme, ad esempio, sono venuti greci e croati) e meeting sull'avanzamento del progetto. Nella fase attuale, viene organicamente individuato un metodo per trasferire le conoscenze ai partner di Teeschools e anche agli stakeholder, soggetti portatori di interesse sui temi del progetto, legati al nostro territorio». 

 
La locandina del progetto e l'incontro del team castellano con gli esperti greci e croati


In questi giorni il team castellano sta contattando gli stakeholder, individuando soggetti all'interno di enti, istituzioni, ordini professionali, scuole, attività economiche, ecc., che operano a livello locale, regionale, nazionale, per sottoporre loro un questionario sulle esigenze formative riguardo ai temi del progetto e proporre l'adesione al gruppo dei collaboratori di Teeschools  creato su Facebook proprio con lo scopo di suggerire ai partner di progetto idee e proposte per le future politiche di risparmio e gestione dell'energia a scala regionale, mediterranea ed europea. Ad esempio, hanno già aderito, manifestando particolare interesse, Aess (Agenzia energia e sviluppo sostenibile), Arpae (Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia Emilia Romagna) e Solaris (la società pubblica che gestisce vari servizi comunali).

I principali stakeholder saranno coinvolti, insieme ai partner di progetto, in un momento di formazione interna che si terrà a Spalato il 18, 19, 20 settembre, un workshop in cui verrà spiegato come utilizzare il tool (la piattaforma) e come usufruire dei pacchetti di informazioni tecniche.  Poi, a ottobre, si tornerà a lavorare a livello locale, e a Castel San Pietro Terme sarà organizzata una giornata formativa sulle tematiche del progetto Teeschools indirizzata a tutti i portatori di interesse legati al progetto.

Con la conclusione del trasferimento delle conoscenze, sarà terminata anche la parte di testing (analisi, verifica) del progetto, che dal 1° novembre si focalizzerà sulla capitalizzazione, cioè si metteranno a frutto le conoscenze acquisite, con momenti di formazione sulle tematiche dell'efficientamento energetico degli edifici e sugli stili di vita che aiutano a risparmiare energia, con piattaforme di e-learning rivolte a progettisti professionisti e uffici tecnici, e con la formazione nelle scuole di alunni e insegnanti.

I plessi scolastici del Comune di Castel San Pietro Terme coinvolti nel progetto sono: le scuole primarie Sassatelli, Albertazzi e Don Milani, la media Pizzigotti, e l'istituto d'istruzione superiore Scappi, sia la sede di viale Terme, sia la succursale di via Remo Tosi.

Info: www.cspietro.it ; https://teeschools.interreg-med.eu


Il progetto Teeschools (Interreg Med) “Transfer Energy Efficiency to Mediterranean Schools", co-finanziato dal Fesr - Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale, promuove lo sviluppo di sistemi innovativi per lo studio e l'ottimizzazione delle prestazioni energetiche degli edifici scolastici nell'area mediterranea e delle linee guida da seguire per migliorarne l'efficienza. Ha preso il via nel febbraio 2017 e ha la durata di 36 mesi.
Capofila è l'italiana Enea (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile) e il consorzio di progetto è formato da 15 istituzioni pubbliche e private di 7 Paesi europei: Bosnia ed Erzegovina, Cipro, Croazia, Francia, Grecia, Italia e Spagna. Per l'Italia, oltre all'Enea, partecipano il Comune di Castel San Pietro Terme (partner attivo) e il Comune di Udine (partner associato).
Castel San Pietro Terme gioca un ruolo molto importante, essendo la sede del sito-pilota nazionale e mettendo a disposizione come casi-studio gli edifici scolastici del suo territorio. Il bagaglio di know-how che il Comune acquisirà attraverso la partecipazione alle attività di progetto fino al gennaio 2020 potrà fornire una base su cui costruire i progetti di rinnovamento degli edifici scolastici con l'obiettivo di trasformarli in edifici “Nzeb”.
 
Anagrafica dell'Ente
Comune di Castel San Pietro Terme
Piazza XX Settembre 3
40024 Castel San Pietro Terme (BO)
Tel. 051.69.54.154 - Fax 051.69.54.141
email (PEC): comune.castelsanpietro@cert.provincia.bo.it
Partita IVA: 00514201201
Codice Fiscale: 00543170377
Cod. catastale C265

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile Friendly

Crediti
I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio stampa e dell'ufficio URP del Comune di Castel San Pietro Terme.
Per inviare segnalazioni:
protocollo@cspietro.it
Pubblicato nell'aprile del 2015
Realizzazione sito Punto Triplo Srl