Condividi:

facebook twitter linkedin google email

Differenziare... fa la differenza

  • Cosa cambia: il sistema di raccolta dei rifiuti urbani
  • Come: attraverso un sistema di raccolta stradale dei rifiuti urbani
  • Dove: tutto il territorio comunale, ad esclusione delle aree produttive
  • Quando: 2017
  • Soggetti coinvolti: cittadini ed imprese, Hera, Atersir
  • Descrizione:
  • Introduzione di un nuovo sistema stradale di raccolta dei rifiuti urbani basato sulle Isole Ecologiche di Base (IEB) accessibili 24 ore su 24, in aggiunta al sistema dei due centri di raccolta già presenti sul territorio. Un nuovo sistema che consenta di :
  • raggiungere gli obiettivi imposti dalla nuova legge regionale in termini di RD (79% entro il 2020, rifiuto come risorsa da cui un valore per le comunità locali, tariffa puntuale e incentivi per le esperienze più avanzate)
  • Introduzione nel sistema di nuove filiere di raccolta oggi non presenti come l'organico. Ed estensione anche alle frazioni dei cassonetti per gli sfalci del verde.
  • razionalizzazione del numero e delle posizioni delle Isole Ecologiche di Base su tutto il territorio comunale, con riduzione dei cassonetti per il rifiuto indifferenziato ed aumento dei cassonetti per le raccolte differenziate (carta/cartone, vetro, plastica/lattine, sfalci, organico).
  • adozione di calotte per la riduzione volumetrica del rifiuto indifferenziato al fine di ridurne sensibilmente le quantità. Quantità che determinano i contributi obbligatori che i Comuni devono versare ogni anno per la costituzione del Fondo Incentivante previsto della nuova legge regionale.
  • consentire al Comune di Castel San Pietro di accedere al Fondo Incentivante previsto dalla nuova Legge Regionale presentando un progetto di riorganizzazione del sistema di raccolta.
  • utilizzo di cassonetti dotati di software per il controllo del conferimento attraverso l'accesso con carta magnetica, al fine di avere un sistema monitorato e già “predisposto” per la futura attuazione della tariffa puntuale
  • avere un sistema “aperto” ed accessibile 24 ore su 24
  • uniformare il proprio sistema di raccolta ai sistemi già in essere nei comuni limitrofi in un'ottica propedeutica alla futura gara
  • mantenimento delle raccolte domiciliari nella zone artigianali e presso le utenze commerciali
  • ottimizzazione e mantenimento delle attuali modalità di conferimento presso le stazioni ecologiche esistenti
  • mantenimento delle attuali modalità di raccolta itinerante dei rifiuti ingombranti
  • mantenimento delle attuali modalità di spazzamento stradale
  • mantenimento delle attuali modalità di raccolta amianto nelle aree pubbliche
  • mantenimento della scontistica per i conferimenti presso i centri di raccolta presenti sul territorio
Anagrafica dell'Ente
Comune di Castel San Pietro Terme
Piazza XX Settembre 3
40024 Castel San Pietro Terme (BO)
Tel. 051.69.54.111 - Fax 051.69.54.141
email (PEC): comune.castelsanpietro@cert.provincia.bo.it
Partita IVA: 00514201201
Codice Fiscale: 00543170377
Cod. catastale C265

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile Friendly

Crediti
I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio stampa e dell'ufficio URP del Comune di Castel San Pietro Terme.
Per inviare segnalazioni:
protocollo@cspietro.it
Pubblicato nell'aprile del 2015
Realizzazione sito Punto Triplo Srl