Condividi:

facebook twitter linkedin google email

Progetto "Il Centro... al centro!"

  1. Cosa cambia: la qualità e vivibilità del Centro Storico, dei suoi spazi e dei suoi luoghi, con un nuovo stile di vita e del commercio in centro storico.
  2. Come: in modo partecipato per condurre i cittadini e le imprese commerciali a scegliere il proprio futuro e stile di vita e di lavoro, attraverso azioni concrete sulla base di una programmazione pluriennale che ci consenta di investire in arredo urbano i provenienti del nuovo Piano della Sosta e in promozione turistica e in nuovi eventi i proventi dell'imposta di soggiorno in accordo con le associazioni di categoria.
  3. Dove: Centro Storico
  4. Quando: ultimi 3 anni di mandato (2017-2018-2019)
  5. Soggetti coinvolti: Associazioni di categoria, commercianti, pubblici esercizi, Area Blu, Proloco
  6. Descrizione: 
  • Nel giugno 2015 è stato avviato il nuovo sistema della Sosta in centro storico. Un sistema coordinato in modo funzionale con la viabilità veicolare cittadina dando a tutti l'opportunità di poter vivere e lavorare adeguatamente, favorendo l'alta rotazione dei posteggi a favore del commercio, ridando ordine, regole e controllo alla sosta in Centro Storico e tutelando le esigenze dei residenti. Ad un anno dell'introduzione il nuovo sistema ha garantito gli obiettivi prefissati dall'amministrazione, in primis l'alta rotazione e il controllo. Anche dal punto di vista finanziario e degli incassi il sistema garantisce ampiamente sia la sostenibilità del piano di ammortamento che un utile annuo da reinvestire. A gennaio 2017, a seguito di una attenta analisi dei dati e dopo una fase di “ascolto” e confronto con le attività commerciali del centro storico, la Giunta Comunale introdurrà le modifiche e i cambiamenti ritenuti necessari, al fine di stabilizzare il sistema fino a fine mandato.
  • Riqualificare l'arredo urbano del Centro Storico nello spazio e nel tempo riprogettando l'uso e la vita delle piazze e delle vie in rapporto agli obiettivi condivisi da cittadini e imprese. I primi interventi riguarderanno piazza Acquaderni e i percorsi pedonali fino a Piazza San Francesco. A seguire Piazza Galvani e Martini Partigiani, Piazza XX settembre e Piazza Galilei costruendo un vero e proprio “percorso delle piazze”.
  • Riqualificazione dell' Ex Autostazione delle Corriere, aprendo un corso di idee al fine individuare il progetto giusto e condiviso per riqualificare l'intera area in termini commerciali, sociali e turistici.
  • Abbattimento delle barriere architettoniche di competenza pubblica. A febbraio 2017 verranno avviati i primi interventi contenuti nel piano di interventi redatto dai tecnici di AreaBlu in collaborazione con l'ufficio tecnico comunale. Gli interventi saranno finanziati con i proventi del nuovo sistema della sosta.
  • Rafforzamento della progettazione degli eventi e delle manifestazioni commerciali continuando con il metodo della condivisione con le Associazioni di impresa e con le imprese per assicurare a tutti pari opportunità di sviluppo e reddito.
  • Favorire l'accessibilità al centro storico attraverso maggiori momenti di pedonalizzazione in maniera coordinata con eventi culturali e ricreativi favorendo aperture straordinarie degli esercizi commerciali. Sperimentazione e valutazione di pedonalizzazione del centro storico dal sabato mattina fino al lunedi pomeriggio.
  • Gli eventi, gli spazi e i momenti culturali saranno contestualizzati e programmati con cadenza annuale (entro gennaio di ogni anno) in modo da pianificare promozione e obiettivi concreti per lo sviluppo del Centro Storico.
  • Rivisitazione del Mercato del Lunedì recependo le nuove normative (Bolkestein) e riprogettando la disposizione delle piazzole migliorando la fruibilità e le opportunità di commercio per gli ambulanti, riportando il mercato in piazza xx settembre e “liberare” un parcheggio di via Oberdan.
  • Rafforzamento della governance del Centro Commerciale Naturale costituitosi a dicembre 2015 attraverso il progetto della L.R.41 e che vede una rete di oltre 140 attività commerciali, ricettive e di ristorazione.
  • Progettazione della mobilità del Centro Storico integrandolo con il completamento dei percorsi di mobilità sostenibile sia nella direttrice nord-sud che nella direttrice est-ovest al fine di collegare il centro storico con i centri abitati (bertella, borghetto, collina, etc), la stazione ferroviaria e la zona termale. In particolare l'intervento di maggiore importanza e rilevanza sarà la progettazione dello svincolo scania-marconi e la realizzazione della pista ciclabile in via marconi, in modo da dare continuità alla pista ciclabile di via dei mille realizzata ad ottobre 2016.


Anagrafica dell'Ente
Comune di Castel San Pietro Terme
Piazza XX Settembre 3
40024 Castel San Pietro Terme (BO)
Tel. 051.69.54.111 - Fax 051.69.54.141
email (PEC): comune.castelsanpietro@cert.provincia.bo.it
Partita IVA: 00514201201
Codice Fiscale: 00543170377
Cod. catastale C265

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile Friendly

Crediti
I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio stampa e dell'ufficio URP del Comune di Castel San Pietro Terme.
Per inviare segnalazioni:
protocollo@cspietro.it
Pubblicato nell'aprile del 2015
Realizzazione sito Punto Triplo Srl