Condividi:

facebook twitter linkedin google email

Città gemellate

Città gemellateBad Salzschlirf

Castel San Pietro Terme è gemellata dal 2007 con la città tedesca di Bad Salzschlirf. Bad Salzschlirf è una bellissima cittadina termale, nel land dell'Assia, di grande impatto visivo con uno stabilimento termale dei primi del '900 che richiama la Belle Epoque. Punti di incontro importanti tra le due città sono la presenza delle Terme e l'Accademia degli Ufficiali di Stato Civile e d'Anagrafe.

Collegati al sito di Bad Salzschlirf
Città gemellateLovran

Il Comune di Castel San Pietro Terme è gemellato dal 1983 con la città croata di Opatija, (di cui Lovran era una frazione sino al termine della recente guerra con la Serbia) situata sulla costa istriana a pochi chilometri da Fiume (Rijeka).
Nel corso degli anni tante sono state le iniziative di collaborazione che sono state organizzate dalle due città: dalle tradizioni culturali a quelle culinarie, dagli scambi folcloristici a quelli sportive, dai soggiorni di comitive di anziani castellani sulle coste di Opatija agli scambi di conoscenze a carattere amministrativo tra le due municipalità.
Città gemellateMatulji

Il Comune di Castel San Pietro Terme è gemellato dal 1983 con la città croata di Opatija, (di cui Matulji costituiva una frazione) situata sulla costa istriana a pochi chilometri da Fiume (Rijeka).
Nel corso degli anni tante sono state le iniziative di collaborazione che sono state organizzate dalle due città: dalle tradizioni culturali a quelle culinarie, dagli scambi folcloristici a quelli sportive, dai soggiorni di comitive di anziani castellani sulle coste di Opatija agli scambi di conoscenze a carattere amministrativo tra le due municipalità.
Negli anni in cui la guerra ha insanguinato la ex Jugoslavia, Opatija, pur non coinvolta direttamente in fatti bellici, ha ospitato fino a dieci mila profughi nei propri alberghi.
Necessità prioritaria in quel periodo era quella di fornire a questi profughi i generi di prima necessità, tra cui alimentari e vestiario.
Anche in quel frangente drammatico Castel San Pietro Terme seppe mantenere vivo il suo gemellaggio con varie iniziative di solidarietà, coinvolgendo aziende, associzioni, privati e ragazzi di Castel San Pietro Terme in un forte slancio di generosità.
Terminata la guerra, il territorio di Opatija fu smembrato in quattro comuni diversi: la stessa Opatija, Lovran, Matulji, Moscenicka Draga.
Ricominciarono quindi i contatti gemellari, sia con Opatija che con le altre cittadine, con le quali fu siglato un nuovo patto di gemellaggio.
Per quanto riguarda i rapporti con Matulji, l'Amministrazione Comunale di Castel San Pietro Terme non ha mai interrotto la collaborazione e le iniziative di scambio delle rispettive esperienze, soprattutto in tema di amministrazione pubblica e di scambio di esperienze in occasione del rinomato carnevale di Matulji e del Settembre Castellano.

Collegati al sito di Matulji

Città gemellateOpatija

Il Comune di Castel San Pietro Terme è gemellato dal 1983 con la città croata di Opatija, situata sulla costa istriana a pochi chilometri da Fiume (Rijeka).
Nel corso degli anni tante sono state le iniziative di collaborazione che sono state organizzate dalle due città: dalle tradizioni culturali a quelle culinarie, dagli scambi folcloristici a quelli sportive, dai soggiorni di comitive di anziani castellani sulle coste di Opatija agli scambi di conoscenze a carattere amministrativo tra le due municipalità.
Negli anni in cui la guerra ha insanguinato la ex Jugoslavia, Opatija, pur non coinvolta direttamente in fatti bellici, ha ospitato fino a dieci mila profughi nei propri alberghi.
Necessità prioritaria in quel periodo era quella di fornire a questi profughi i generi di prima necessità, tra cui alimentari e vestiario.
Anche in quel frangente drammatico Castel San Pietro Terme seppe mantenere vivo il suo gemellaggio con varie iniziative di solidarietà, coinvolgendo aziende, associzioni, privati e ragazzi di Castel San Pietro Terme in un forte slancio di generosità.
Terminata la guerra, il territorio di Opatija fu smembrato in quattro comuni diversi: la stessa Opatija, Lovran, Matulji, Moscenicka Braga.
Ricominciarono quindi i contatti gemellari, sia con Opatija che con le altre cittadine, con le quali fu siglato un nuovo patto di gemellaggio.
Per quanto riguarda i rapporti con Opatija, l'Amministrazione Comunale di Castel San Pietro Terme non ha mai interrotto la collaborazione e le iniziative di scambio delle rispettive esperienze.
Negli ultimi mesi sono stati effettuati incontri mirati al rilancio del turismo sociale ad Opatija, soprattutto in primavera, autunno ed inverno, con il diretto coinvolgimento della Provincia di Bologna e delle associazioni provinciali dei pensionati e della terza età.
Oltre ad un incontro svoltosi a Castel San Pietro Terme alla presenza delle autorità cittadine di Opatija, sono previsti ulteriori eventi su questo tema, tra cui un viaggio conoscitivo di rappresentanti sindacali degli anziani e dei centri sociali bolognesi.
Città gemellatePatto di amicizia con Sauris (Udine)

Il Comune di Castel San Pietro Terme ha allacciato da qualche anno intensi rapporti di amicizia con la cittadina di Sauris, arrampicata tra le alpi friulane, in provincia di Udine, molto nota per i suoi salumi e soprattutto per i profumati prosciutti.
Le affinità che legano le due diverse realtà sono l'amore per la salvaguardia e la valorizzazione dei prodotti tipici, l'accoglienza e salubrità dei luoghi.
I rapporti di collaborazione e di amicizia hanno portato molti cittadini castellani a visitare la realtà di Sauris e a trascorrervi periodi di vacanze, apprezzando nel contempo le peculiarità della cucina friulana.
Egualmente, da Sauris, seppur molto più piccola, anche in termini di persone residenti, in svariate occasioni cittadini ed amministratori sono arrivati in visita a Castel San Pietro Terme, mettendo in mostra anche decine di vecchie attrezzature agricole nel corso di una manifestazione turistica castellana.

Collegati al sito di Sauris
Anagrafica dell'Ente
Comune di Castel San Pietro Terme
Piazza XX Settembre 3
40024 Castel San Pietro Terme (BO)
Tel. 051.69.54.111 - Fax 051.69.54.141
email (PEC): comune.castelsanpietro@cert.provincia.bo.it
Partita IVA: 00514201201
Codice Fiscale: 00543170377
Cod. catastale C265

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile Friendly

Crediti
I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio stampa e dell'ufficio URP del Comune di Castel San Pietro Terme.
Per inviare segnalazioni:
protocollo@cspietro.it
Pubblicato nell'aprile del 2015
Realizzazione sito Punto Triplo Srl